Formazione

La Grazia

Formazione

La Grazia
La centralità della relazione terapeutica che contraddistingue l’assetto comunitario impone per gli Operatori una formazione e aggiornamento permanente. Un impegno costante di formazione e aggiornamento permanente consente un indispensabile sostegno all’Operatore nella relazione d’aiuto . Quando si parla di “distanza significativa” ci si riferisce alla possibilità di utilizzare le proprie emozioni come strumento della relazione col paziente, senza restare “intrappolati” nelle stesse (spesso l’utente psichiatrico effettua inconsapevolmente il cosiddetto “trapianto” delle proprie emozioni nella mente del terapeuta). A tal fine, al di là di una spontanea predisposizione alla relazione che trascina frequentemente con sé il rischio del burn -out, occorre un programma di apprendimento e di confronto mirato e costante che solo un adeguato lavoro di formazione e aggiornamento permanente può dare.
Sono attivi gruppi di lavoro settimanali sui vissuti degli operatori, supervisioni dirette a tutto lo staff, continui momenti di incontro tra le categorie professionali, una riunione periodica di discussione del “caso clinico”. Con cadenza mensile, un’equipe esterna di formazione gruppo analitico, conduce la supervsione a tutti gli operatori della comunità . Questo permette di elaborare sia i vissuti propri che le necessità del gruppo. La supervisione rappresenta un elemento centrale nel supporto alla vita comunitaria e previene la possibilità di burn – out riuscendo ad individuare le risorse del gruppo.

Elenco corsi di formazione

vedi tutto

Riabilitazione in Psichiatria

Riabilitazione in Psichiatria

Progetto Terapeutico Individualizzato ed il Progetto Terapeutico Riabilitativo Personalizzato Centralità e protagonismo vogliono essere le parole "chiave" di queste giornate di studio.
leggi tutto